BIOGRAFIA

La nascita nel 2012 dell’associazione artistica Compagnia Roggero vuole ampliare l’esperienza culturale artistica, per unire il TEATRO DI FIGURA con quello D’ATTORE e dei CLOWN, per dare ancora più risalto al valore ludico-educativo e psicologico dell’arte e del teatro, per poi far si che il pubblico ne possa fruire. Le individualità, come in uno scambio / baratto, incontrano il mondo delle figure animate, aiutando reciprocamente a scoprire o riscoprire i valori della vita, le memorie, storie e leggende, tramandate nel tempo.

I burattini, pupazzi o marionette possono diventare così i nostri “Bambini interiori”, il nostro animo che si “Rianima” come per magia grazie a loro. Come nella “Marionetta” Pinocchio, il personaggio fatto di legno, può aiutare Geppetto a rianimare la sua esistenza. 

Gabriella Roggero, artista poliedrica, burattinaia, scenografa, ha iniziato a lavorare nei primi anni 90 nel campo del teatro di figura con il Buratto di Milano e alla Rai come animatrice di Dodo per 10 anni all’Albero azzurro. Ha fatto dell’arte e del TEATRO DI FIGURA (burattini, pupazzi e marionette realizzate a mano e la clownerie) la sua vita, facendo nascere negli anni numerosi personaggi e storie, utilizzando e sperimentando tecniche diverse e materiali dei più disparati, riconoscendo sopra tutti, come materiale nobile, il legno scolpito, elemento che racchiude in sé gli alberi, simboli vitali e lascia al pubblico un’opera che dura nel tempo.

 

DOWNLOAD CURRICULUM EUROPEO

Metello Faganelli ha iniziato il suo percorso artistico nel 1996 a Roma, dove ha vissuto e studiato recitazione.

Grazie ai suoi insegnanti principali, (Geraldin Baron e Bernard Hiller, con il loro metodo “The method” attinto dall’Actor studio), percorre un viaggio alla scoperta delle figure emblematiche del teatro, quali Eleonora Duse.

La sua propensione nel campo artistico lo ha portato poi a lavorare alla conservazione della memoria nei suoi molteplici linguaggi e forme: la memoria della natura, quella dei partigiani e degli scrittori come G. Rodari, quasi come volesse essere un archeologo di favole, racconti, reperti storici della vita realtà e di fantasia. Artista  di arte povera, conserva e riutilizza materiali riciclabili, facendo sì che la materia paziente comunichi con i suoi linguaggi e le sue forme levigate.

 

DOWNLOAD CURRICULUM EUROPEO

© 2023 by THEATER COMPANY. Proudly created with Wix.com